Petalo di rosa Rosato Rubicone Igp 2018 - Tenuta Casali

È giugno e sugli scaffali delle enoteche e nei menù dei ristoranti tornano i rosè.

Non tutti i rosè arrivano dalla Provenza, anche se sono i più famosi al mondo.

Nel nostro Paese se ne produce un’ampia gamma che va dai più noti Chiaretti del Garda ai Cerasuoli abruzzesi, sino ai rosati del Salento.

Questo "Petalo di rosa" viene da Mercato Saraceno, nell'etroterra romagnolo, dove non c'è una tradizione di rosati. La Tenuta Casali ha iniziato una piccola produzione qualche anno fa (ne producono 8.000 bottiglie), grazie alla sollecitazione di un cliente francese, amante del genere.

Da uve sangiovese 100%, un’interpretazione fresca e accattivante del vitigno più diffuso in Romagna.

I profumi che spiccano sono quelli fragranti di rosa e di piccoli frutti rossi.

L’acidità rende questo vino godibilissimo. Un rosato di corpo, dal sapore delicato ed elegante.

Secondo me è da bere fresco, non ghiacciato, per apprezzarne a fondo il sapore.

Il volume alcolico è del 12,5%. Perfetto per un aperitivo in queste serate un po' afose, ma accompagna bene anche piatti di pesce o salumi del territorio romagnolo.