Chardonnay Inama 2017

Inama è un'azienda associata alla FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, che per me è garanzia di serietà. Quando sono in giro controllo se nei paraggi c’è una cantina associata e se ho tempo faccio una visita.

L’altro giorno parlando con la mia dolce metà, che da buon inglese berrebbe solo birra, è venuto fuori che è un po’ di tempo che non beviamo uno chardonnay: “mah, vino da femminucce”, mi risponde. Ah, si? ne ho comprate un po’ di bottiglie, dall’Italia e dalla Francia, con calma gli farò cambiare idea.

Il primo che abbiamo assaggiato è dell’azienda Inama, nella zona del Soave Classico, regno di vini bianchi antichi e minerali.
100% da uve chardonnay coltivate sia su terreno vulcanico che su terreno calcareo.
Ha profilo olfattivo morbido e ricco: profuma di frutta matura, agrumi, mandorla e burro.
In bocca è equilibrato e fragrante grazie alla buona acidità, e a una delicata mineralità.

Noi l’abbiamo abbinato ad un risotto coi funghi.

Il prezzo è davvero concorrenziale: 10€ in enoteca
E poi le etichette ispirate alle stampe del Cinquecento e del Seicento sono bellissime!

Chardonnay Inama 2017
Chardonnay Inama 2017